Contattaci al +39 02 8414 2248 o scrivici a info@robonica.it

Domande frequenti

Hai qualche dubbio? Prova a vedere se trovi qui sotto le risposte alle tue domande.

Le dimensioni di Linfa sono 590x520x350 mm e pesa circa circa 7 Kg a secco, ossia senza acqua nel cassetto. Il cassetto dell’acqua contiene poco meno di 5 lt. Il peso totale è quindi di poco inferiore ai 12 kg.

Il consumo elettrico della tua Linfa dipende principalmente dall’intensità della lampada a LED. Per questo motivo, durante le ore centrali del ciclo impostato il consumo sarà maggiore che nelle ore di alba e tramonto. In ogni caso, il consumo massimo è di circa 70 W quando le lampade LED sono al massimo dell’intensità.

Il consumo di acqua della tua Linfa dipende da diversi fattori, quali il Mix scelto, la crescita delle piante e le condizioni ambientali esterne. In generale, le tue piante avranno bisogno di circa 1 o 2 litri alla settimana. Per consentire al tuo orto di crescere in modo ottimale ti consigliamo di tenere sempre il cassetto pieno. Il consumo idrico complessivo di un ciclo di coltivazione varia dai 20 ai 40 litri.

Nulla di grave. Quando colleghi nuovamente Linfa alla corrente elettrica, dopo un periodo di circa 40 secondi in cui la luce del ring luminoso lampeggia lentamente con il colore bianco, Linfa si riconnette automaticamente alle rete Wi-Fi. A questo punto il colore del ring luminoso diventa verde per indicare che Linfa è nuovamente operativa.

Nulla di grave. Quando si ripristina la corrente generale, dopo un periodo di circa 40 secondi in cui la luce del ring luminoso lampeggia lentamente con il colore bianco e, quando anche il Wi-Fi sarà nuovamente disponibile, Linfa si riconnetterà in modo automatico. Nel frattempo potrebbe partire un’irrigazione di sicurezza. A questo punto il colore del ring luminoso diventa verde e Linfa è nuovamente operativa. Se non trova la connessione, il ring luminoso lampeggia di giallo: Linfa continua ad applicare il ciclo di coltivazione attivo, ma non può mandarti alcuna notifica e non è possibile interagire attraverso la App.

Se la lampada non sta funzionando, la prima cosa da verificare è che Linfa sia collegata a una presa elettrica e che il cavo di alimentazione della lampada USB-C sia ben collegato e che non sia danneggiato. Assicurarsi che non ci siano elementi che interferiscono con il regolare funzionamento della lampada, come per esempio sporcizia, acqua, elementi incastrati nel cavo USB-C di alimentazione della lampada. Una ragione per cui la lampada può essere spenta è che si sia concluso il ciclo di coltivazione: puoi verificarlo dall’App. Qualora il malfunzionamento persista, contatta l’assistenza Robonica.

La lampada è una componente molto delicata di Linfa, pertanto se viene danneggiata è necessario rivolgersi all’assistenza. I ricambi possono essere ordinati presso qualsiasi rivenditore autorizzato o sul sito www.robonica.it

Non c’è problema, basta scollegare Linfa dalla corrente elettrica e posizionarla in modo stabile e sicuro nella sua nuova sede. Tieni presente che Linfa ha bisogno di un collegamento internet per poter funzionare. Assicurati che la nuova posizione riceva un segnale Wi-Fi abbastanza forte da non compromettere il funzionamento della tua serra. Tieni anche presente che ogni volta che cambi posizione a Linfa devi rieseguire la procedura di calibrazione, quindi, prima di spostare la tua Linfa, assicurati che il cassetto dell’acqua sia vuoto, e prendila tenendola da sotto il fondo della base e NON DAI LATI O DALLA LAMPADA, poiché potrebbe rompersi.

Nel caso in cui la spina di Linfa (di tipo USA o UE) non sia compatibile con la tua presa di corrente, è necessario procurarsi un adattatore. Stiamo producendo Linfa solo con prese di tipo USA e UE. Ad esempio, se sei del Regno Unito riceverai una spina di tipo UE. Per iniziare a utilizzare Linfa, è necessario acquistare un adattatore.

Prova a ripetere i passaggi di calibrazione del sensore di livello. Attraverso la pagina di impostazioni della tua Linfa.

Se l’unità è stata già stata spedita, non sarà possibile cambiare l’indirizzo di spedizione. Se nessuno la ritira potrebbe essere consegnata presso l’ufficio postale locale. Se non l’hai ritirata lì, verrà rispedita a noi. Se ciò dovesse accadere, ti contatteremo per confermare il tuo nuovo indirizzo e poi spedirlo all’indirizzo corretto.

Puoi comodamente scaricare l’App di Linfa da AppStore e da Google Play cercando “Linfa”.

Se spegni il tuo Wi-Fi durante la coltivazione Linfa non perde alcun dato e continua a seguire il suo profilo e a far crescere il tuo orto. Ti accorgi dell’assenza di connessione dal colore del ring luminoso, che diventa giallo lampeggiante. Una volta riacceso il Wi-Fi, il ring luminoso tornerà verde e Linfa sarà nuovamente connessa alla tua rete, senza necessità di reinserire le credenziali. Ricordati che durante il periodo di assenza del segnale Wi-Fi, Linfa continua ad applicare il ciclo di coltivazione attivo, ma non può mandarti alcuna notifica e non è possibile interagire attraverso la App.

Se cambi le credenziali del tuo Wi-Fi è necessario effettuare il reset di Linfa come descritto nella sezione manutenzione. Tuttavia, se hai in corso una coltivazione, lo stato di avanzamento della stessa è memorizzato in cloud e non appena Linfa si riconnette al tuo Wi-Fi, potrai scaricare nuovamente il profilo di coltivazione e il corrispondente stato di avanzamento in modo da consentirti di proseguire normalmente la crescita della tua coltivazione.

Devi fare il reset. In una prossima versione della App e del software ospitato in Linfa sarà possibile reinserire le credenziali del Wi-Fi senza dover passare dal reset. Per fare il reset devi premere per 4 secondi, quando Linfa è accesa, il pulsante di reset che si trova all’interno di un foro della lampada. Il foro si trova dalla parte opposta rispetto al cavo di alimentazione USB-C. Per premere il pulsante, ti consigliamo di usare il dorso di una matita o di una penna, purché non a punta. Dopo il reset dovrai ripetere la procedura di connessione di Linfa al Wi-Fi. Per ridurre i casi di errori di digitazione della password, clicca l’occhiolino per verificare che la password del suo Wi-Fi sia digitata correttamente.

Il ciclo di illuminazione è determinato dal profilo scelto al momento di inizio della tua coltivazione. In particolare, puoi scegliere tra i diversi profili disponibili sull’App, caratterizzati da differente durata della fase luminosa nelle varie fasi del ciclo. Puoi impostare l’orario di accensione della lampada (alba) sulla base delle tue esigenze quotidiane: per esempio iniziando al mattino presto se preferisci avere la lampada spenta durante le ore serali o, al contrario, se vuoi avere il tuo orto ben in vista la sera, puoi impostare l’alba più avanti nella giornata. Puoi modificare l’orario dell’alba in qualunque momento, anche con la coltivazione in corso, tramite le impostazioni dell’App alla sezione Impostazioni Linfa/Illuminazione alla voce Ora alba nel pannello Impostazioni Ciclo. Il pannello riporta in sola lettura anche la durata del ciclo di illuminazione e l’orario del tramonto.

Si, puoi eliminare una coltivazione in corso. Dalla Home Page dell’App seleziona la tua Linfa per entrare nella vista di dettaglio, quindi sfoglia verso sinistra il pannello con il nome del mix di coltivazione. Cliccando sull’icona rossa del cestino potrai, dopo ulteriore conferma, cancellare la coltivazione in corso.

Certo. Il design biomorfo esagonale di Linfa è adatto alle più svariate composizioni di più Linfa che potrai controllare contemporaneamente dalla App del tuo smartphone.

Certo. Ogni volta che aggiungi una Linfa attraverso la tua App, quest’ultima ti chiederà di inserire le credenziali del Wi-Fi. Nulla vieta di controllare dalla stessa App una Linfa in Italia e un’altra in Nuova Zelanda.

È per la tua sicurezza. Fintanto che la tua Linfa sarà associata al tuo account, il suo hotspot non sarà visibile nella lista delle reti disponibili e sarà coperto da una password randomica per evitare una qualsiasi connessione esterna. L’hotspot di Linfa tornerà ad essere visibile e accessibile solamente a seguito di un reset o di una dissociazione della serra.

La procedura è molto semplice. Dalle Impostazioni della App devi scegliere Impostazioni Linfa -> Dissocia -> nome della Linfa che vuoi cedere. La dissociazione cancella dalla tua utenza la Linfa selezionata e rimuove le tutte le informazioni relative all’eventuale coltivazione attiva. Tieni conto che la disassociazione comporta implicitamente il reset che, a sua volta, cancella da Linfa le credenziali del tuo Wi-Fi.

Se Linfa perde il collegamento con la rete Wi-Fi non può più comunicare con la tua App, e non potrà quindi fornirti aggiornamenti sullo stato della tua coltivazione. Controlla che non siano cambiate le credenziali del tuo Wi-Fi o che il modem sia connesso e in funzione. Se non è un problema della tua rete di casa e la mancanza di segnale persiste, contatta l’assistenza Robonica.

Se l’App non funziona, controlla la compatibilità degli aggiornamenti dell’App e del tuo smartphone. Nel caso in cui il problema non sia la compatibilità del tuo device, contatta l’assistenza Robonica.

Una volta concluso il ciclo di coltivazione non è possibile riutilizzare i GrowPod, puoi smaltirli seguendo le indicazioni sulla raccolta differenziata della tua zona.

Per far sì che il tuo orto sia sempre in ottima salute, segui questi consigli:

  • Rimuovi frequentemente foglie e fiori morti o secchi, così da ridurre la probabilità di formazione delle muffe.
  • Rimuovi le parti di piante che crescono troppo vicine alla lampada o schiacciate contro i lati della serra.
  • Assicurati che il serbatoio dell’acqua sia pieno, così da consentire una giusta concentrazione della soluzione nutritiva.
  • Se ti sembra che le piante siano troppo fitte puoi provare a potare alcuni rami in modo da favorire la circolazione dell’aria nella camera di crescita e ridurre l’incidenza delle muffe.

I tempi di germinazione indicati sono determinati in condizioni standard; se hai seguito tutte le indicazioni fornite su come iniziare a coltivare, i tuoi semi possono semplicemente aver bisogno di qualche giorno in più per emergere. Una possibile causa del ritardo nella fase di germinazione può essere l’acqua troppo fredda. E’ bene accertarsi sempre di rabboccare il serbatoio con acqua a temperatura ambiente (23°C). Se anche dopo diverso tempo i semi non germinano, la prima cosa da verificare è la data di scadenza sulla confezione del mix. La vitalità dei semi infatti diminuisce significativamente con il passare del tempo o con inadatte condizioni di conservazione (per esempio sbalzi di temperatura, di luce e di umidità). Anche se i semi da noi selezionati hanno sempre un alto tasso di germinazione, essendo comunque organismi viventi, non germinano il 100% delle volte, proprio per questo forniamo sempre più di un seme per varietà. Nel caso in cui nessun seme risulti vitale contatta l’assistenza.

Occasionalmente potrebbe capitare che una delle piante nel tuo orto personalizzato muoia, le motivazioni possono essere diverse e del tutto naturali. Se una pianta muore, recidila al colletto (base del fusto) e continua a goderti il resto della coltivazione. Se, invece, noti che tutte le piante del tuo orto sono estremamente sofferenti o muoiono, non esitare a contattare l’assistenza.

Potresti trovare una pianta in Linfa che sta crescendo più velocemente delle altre. Assicurati che la pianta non arrivi a toccare la lampada; per fare ciò puoi eseguire una potatura o cimatura della tua pianta, che consenta di evitare bruciature delle foglie e danni alla lampada.

E’ del tutto naturale che le piante, soprattutto in un ambiente di coltivazione così ridotto, si ombreggino un po’. Puoi alleviare il problema con una potatura mirata delle piante che ombreggiano le altre. In ogni caso non preoccuparti se vedi qualche foglia in ombra, la geometria di Linfa è studiata per sfruttare al meglio la radiazione luminosa.

Non preoccuparti quando non sei presente per prenderti cura del tuo orto: pensa a tutto Linfa! Ogni aspetto gestionale, dall’irrigazione all’illuminazione, fino alla nutrizione è interamente automatizzato e controllato dal software. Prima di partire, assicurati solamente che il livello dell’acqua sia al massimo in modo da non lasciare le tue piante “a secco”. Come avrai osservato, nonostante Linfa sia altamente automatizzata, le tue piante hanno bisogno di te: se hai in programma di allontanarti per più di qualche giorno, assicurati che qualcuno possa riempire il cassetto dell’acqua e svolgere le piccole attività colturali per te. In alternativa, il nostro consiglio è quello di interrompere la coltivazione e iniziare un nuovo ciclo colturale al tuo rientro.

Una volta che le tue piante sono pronte per essere consumate e sono arrivate a fine ciclo, non devi fare altro che reimpostare una nuova coltivazione seguendo le indicazioni che ti verranno fornite dall’App, e ripetere da capo i passaggi di setup della coltivazione (come descritto in precedenza). Per le istruzioni passo-passo riguardanti la gestione di Linfa dopo la fine del ciclo di crescita delle tue piante segui le indicazioni fornite a bordo dell’App di Linfa.

No, non è necessario rimuovere nulla dalla capsula. L’unica cosa da rimuovere è l’adesivo salvagoccia con la scritta “PULL” posizionato in prossimità dell’erogatore della capsula.

Le muffe sono microrganismi fungini che possono crescere in ogni luogo in cui siano presenti determinate condizioni di temperatura, umidità e nutrimenti. Le spore fungine si trovano ovunque, anche nell’aria dell’ambiente dove sceglierai di posizionare Linfa. Sui GrowPod trovano le condizioni ideali per crescere (temperatura e umidità elevate e costanti e sostanza organica di cui nutrirsi). Nella maggior parte dei casi le muffe che crescono in Linfa non sono dannose nè per le piante, nè per l’uomo, per questo abbiamo deciso di non utilizzare prodotti chimici velenosi per evitarne lo sviluppo. Se le muffe per te sono un problema, puoi sempre ricorrere ai fungicidi che trovi in commercio (fatti consigliare da un esperto: questi prodotti possono essere dannosi per la coltura se usati in dosi o modi non corretti). In alternativa puoi sempre eliminare fisicamente le muffe utilizzando un guanto e un panno umido, cercando di mantenere sempre pulito il piano di coltivazione. Le alghe invece tendono a proliferare dovunque la soluzione nutritiva sia esposta alla luce, è perciò possibile che si formino all’interno di Linfa; non sono dannose nè per te nè per le piante, assicurati solo di lavare con cura il piano di coltivazione al termine di ogni ciclo.

Se hai ricevuto un mix diverso da quello richiesto, ci dispiace! Faccelo sapere e provvederemo a spedirti quello da te scelto il prima possibile!

La coltivazione della Cannabis sativa è genericamente vietata in Italia come in molti altri Paesi. Solo alcune varietà possono essere coltivate e soltanto per scopi specifici.

Benché tecnicamente sia possibile coltivare alcune varietà di Cannabis all’interno di Linfa (per dimensioni e tipologia di coltivazione) ‒ incluse alcune “legali”1 ‒ per ragioni di prudenza e per non incentivarne l’uso non possiamo dare istruzioni o consigli su come farlo o indicazioni su dove reperire semi e prodotti di consumo.

Nel prossimo futuro potremmo dare istruzioni su come coltivare le varietà “legali” e fornire i relativi consumabili a chi ne facesse richiesta.

Nota bene: l’uso di sostanze psicotrope come il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC), anche a basse concentrazioni, può causare assuefazione e dipendenza; può inoltre causare danno a sé o agli altri.


  1. Per legali si intende che di esse è consentita la coltivazione per determinati scopi, tra i quali è esclusa la commercializzazione delle infiorescenze e degli estratti, anche se la concentrazione di delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) nella pianta è inferiore allo 0,2% [return]

Nel caso in cui tu non abbia trovato una risposta alla tua domanda, sentiti libero di contattarci, il nostro supporto clienti sarà lieto di poterti aiutare.