Contattaci al +39 02 8414 2248 o scrivici a info@robonica.it

Manuale utente

1. Introduzione

Linfa è l’elettrodomestico che ti consente di avere in casa un piccolo orto con piante fresche sempre a portata di mano. E’ la riproduzione in scala ridotta di una modernissima serra idroponica che non ha bisogno di essere esposta alla luce solare, perchè la lampada LED riproduce fedelmente il ciclo naturale del giorno e della notte, simulando la variazione di intensità luminosa a seconda dell’orario (alba-mezzogiorno-tramonto). Le piante non crescono nella terra, ma in un substrato naturale composto da fibra di cocco pressata (GrowPod) e ricevono l’acqua e i nutrimenti dalla soluzione nutritiva appositamente calibrata sulla base delle loro esigenze. In questo modo possiamo garantire alle piante tutto ciò di cui hanno bisogno e a te un raccolto di ottima qualità!

Che tu abbia scelto Linfa per la tua casa, il tuo ufficio o il tuo locale, potrai sempre ammirare il tuo orto che cresce.

2. Legenda Illustrata

Monta la tua Linfa seguendo le istruzioni riportate nel manuale Istruzioni di montaggio. Di seguito sono riportate le illustrazioni di tutte le parti che compongono Linfa.

Fig. 1 - Legenda componenti
  1. Sportello
  2. Base con cavo USB-C
  3. Fianco
  4. Cassetto dell’acqua
  5. Vasca di coltivazione
  6. Piano di coltivazione (a+b)
  7. Lampada
  8. Viti Torxs TT15
  9. Capsula di nutrimenti
  10. Bustina di semi
  11. GrowPod

3. Cerca un luogo della casa adatto per la tua Linfa

La scelta di dove collocare Linfa nella tua casa è molto importante, perchè potrà influenzare sia la crescita del tuo orto che la tua esperienza di grower.

Fig. 2 - Scelta collocazione Linfa

Per fare la scelta migliore tieni presente che:

  • Linfa funziona grazie a una moderna lampada a LED, ottimizzata per la crescita delle piante. Per questo, proprio come fa il sole, deve garantire un certo numero di ore di illuminazione a una determinata intensità luminosa, che varia con il passare della giornata. Posizionala in modo che la luce emessa non ti infastidisca durante le tue attività quotidiane (in particolare serali e notturne). Per garantire la crescita ottimale del tuo orto fai in modo che non sia esposta alla luce diretta del sole;
  • le ventole di Linfa sono molto importanti per il suo funzionamento e per il benessere del tuo orto, infatti servono a garantire un regolare ricambio dell’aria all’interno della camera di coltivazione e aiutano a ridurre l’insorgenza di muffe aumentando l’igiene del tuo orto. Ricorda che possono fare un leggero rumore che potrebbe disturbarti;
  • per funzionare, Linfa ha bisogno di una connessione Wi-Fi, pertanto dovrai scegliere una posizione in cui possa ricevere un buon segnale.

Puoi sempre decidere di spostare la tua Linfa in un secondo momento, tuttavia ti consigliamo di scegliere la posizione definitiva prima di avviare la coltivazione. Infatti, la procedura di calibrazione richiede, per una corretta lettura del livello dell’acqua, che il cassetto sia vuoto, cosa evidentemente più comoda da fare prima dell’inizio di una coltivazione, che a coltivazione avviata.

ATTENZIONE! Quando sposti la tua Linfa assicurati che il cassetto dell’acqua sia vuoto e maneggiala con cura tenendola da sotto, mai dai fianchi o dalla lampada.

Fig. 3 - Come prendere Linfa

Una volta scelta la posizione definitiva della tua Linfa, collegala alla rete elettrica e scarica l’App cercando “Linfa” in AppStore e Google Play.

4. Progetta il tuo orto

Le seguenti indicazioni ti aiuteranno a seminare e coltivare un rigoglioso orto domestico. Prenditi il tempo per progettare il tuo orto e potrai ottenere i benefici di piante sane e abbondanti raccolti.

Varietà di piante

Linfa può accogliere diversi tipi di piante, tuttavia non tutte le varietà sono adatte a essere coltivate in un sistema idroponico; alcune piante come le carote, le barbabietole, le patate e le cipolle sviluppano un grande apparato sotto terra, per questo non possono essere coltivate in Linfa.

Attenzione: Benché tecnicamente sia possibile in Linfa ‒ anche se solo per certe varietà ‒ la coltivazione di alcune specie vegetali è vietata. Ad esempio, la coltivazione della Cannabis (pianta dalla quale si si può ottenere ad esempio la Marijuana) è vietata in quasi tutti i Paesi. In Europa alcune varietà di Cannabis a basso contenuto di delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) sono tuttavia coltivabili per determinati usi, ma la legislazione varia da Paese a Paese. Per ragioni di cautela legale non forniamo consigli di coltivazione riguardo alla coltivazione della Cannabis in Linfa, né possiamo consigliare o promuovere l’uso di Linfa per tali scopi. L’uso di sostanze psicotrope può causare dipendenza e costituire un pericolo per sé o per gli altri.

Altezza delle piante

I nostri kit di piante sono appositamente studiati per adattarsi al meglio allo spazio di coltivazione all’interno di Linfa. Le specie presenti all’interno dei Mix sono state scelte per la loro compattezza di crescita e la capacità di svilupparsi armoniosamente all’interno della serra. Alcune piante, quali ad esempio il basilico, a seconda delle condizioni di crescita possono raggiungere altezze considerevoli; il nostro consiglio, in questi casi, è di cimare le piante così da favorire lo sviluppo dei rametti laterali ottenendo un piccolo cespuglio. Potrai trovare consigli sulla gestione di ogni pianta all’interno dell’app e nel foglietto illustrativo allegato al Mix di coltivazione cartaceo.

Sebbene le varietà da noi fornite abbiano delle caratteristiche note, è importante ricordare che le piante, in quanto esseri viventi, non sono tutte identiche tra loro, pertanto piccole differenze di altezza e sviluppo rispetto a quanto descritto nel Mix sono del tutto normali.

Portamento delle piante e loro disposizione

Il portamento delle piante è differente a seconda di specie e varietà: alcune sono cespugliose, altre dritte e allungate, alcune crescono verticalmente, altre ancora orizzontalmente. Considerando tutte queste differenze, abbiamo studiato la disposizione migliore dei GrowPod nella vasca di coltivazione per poterti offrire un’ottima esperienza con Linfa. All’interno di ogni Mix è presente un foglietto illustrativo nel quale potrai trovare la disposizione consigliata. Se tuttavia preferisci disporre le piante in maniera diversa in base alle tue esigenze puoi farlo, ricorda però che una volta avviata la coltivazione non potrai più ridisporre i GrowPod. I Mix da noi proposti sono studiati per consentire uno sviluppo armonico della coltivazione. Per questo non tutti i Mix hanno lo stesso numero di piante (es. il mix pomodori ha meno piante del Mix basilici). La disposizione omogenea delle piante nella vasca di coltivazione è molto importante per consentire loro il migliore accesso alla luce proveniente dalla lampada e alle sostanze nutritive presenti nella soluzione.

Nutrimenti

Per la composizione dei Mix abbiamo scelto piante con requisiti nutrizionali simili. Per esempio, è sconsigliato coltivare contemporaneamente piante con esigenze nutrizionali ridotte (come le lattughe) con piante più esigenti (come il pomodoro). In base al tipo di piante coltivate, il Mix comprende da uno a tre diversi tipi di soluzioni nutritive, i cui dosaggi variano a seconda della fase di crescita delle piante. Il rilascio dei nutrimenti è regolato dal software tramite il profilo di coltivazione selezionabile dall’App di Linfa: dovrai solo preoccuparti di sostituire le capsule all’inizio di un nuovo ciclo di coltivazione.

Ciclo di vita

Abbiamo creato i Mix selezionando piante con cicli di vita simili. Per esempio, i pomodori e il basilico sarebbero una combinazione di sapore strepitosa, ma risulterebbe difficile coltivarli contemporaneamente nella stessa Linfa. Il basilico, infatti, si avvicina alla fine del suo ciclo di crescita proprio quando i pomodori nani stanno cominciando a maturare!

5. Inizia a coltivare

Prepara un GrowPod

Robonica garantisce una crescita efficace e rigogliosa delle piante esclusivamente utilizzando i GrowPod forniti all’interno del Mix.

Dato che i semi sono organismi viventi, la loro germinabilità non può mai essere assicurata al 100%. Per questo è importante mettere a dimora qualche seme in più, così da garantire la crescita delle piante. Per i semi più grandi (pomodoro, peperone, bieta, salvia) sono sufficienti 2 o 3 semi; per quelli molto piccoli, invece, è necessario utilizzare un numero maggiore, tipicamente tra i 3 e i 10 semi. A seconda del tipo di coltivazione potrai far crescere una sola o diverse piante per ogni GrowPod. Per esempio, alcune piante aromatiche (basilico, prezzemolo) crescono bene in mazzetti, perciò potrai tenere fino a 4 o 5 piantine per GrowPod. Altre piante, quali pomodori e peperoni, hanno bisogno di più spazio e, in caso germinino più semi, dovrai essere tu a selezionare soltanto un germoglio, eliminando con delicatezza gli altri più piccoli, prestando attenzione a non danneggiare il più vigoroso.

Semina le tue piante

  1. Posiziona i semi all’interno del foro presente al centro della faccia superiore del GrowPod (l’involucro non va rimosso). Non è necessario pressare i semi o ricoprirli.
  2. Inserisci il GrowPod nel piano di coltivazione così come lo trovi nel Mix con il foro rivolto verso l’alto.

Riempi il cassetto dell’acqua

Prima di far partire la coltivazione, assicurati di aver riempito il cassetto fino al livello MAX (la capacità del cassetto dell’acqua è di circa 4,5 litri) dall’apposito foro.

Fig. 4 - Riempire o rabboccare il cassetto dell'acqua

L’acqua che utilizzi dovrà essere a temperatura ambiente. Se troppo calda o troppo fredda potrebbe danneggiare il tuo orto.

ATTENZIONE! La qualità dell’acqua che utilizzi per le tue piante influenza molto la loro crescita. Linfa garantisce ottimi risultati utilizzando acqua demineralizzata a temperatura ambiente.

Scegli una dieta per le tue piante

Ogni mix è dotato di capsule per soddisfare le esigenze delle piante durante tutte le fasi della loro vita in Linfa. In particolare, ogni ricetta contiene gli ingredienti fondamentali per fornire alle piante tutti gli elementi di cui hanno bisogno, mantenendo i livelli di pH e conducibilità elettrica della soluzione nutritiva ideali per piante coltivate in idroponica.

A seconda del profilo di coltivazione che selezionerai per le tue piante, varierà l’apporto di sostanze nutritive. In base al profilo di fertilizzazione scelto potranno cambiare alcune caratteristiche fisiche e organolettiche delle tue piante.

Come ben sai, oltre ad acqua e nutrimenti, le piante hanno bisogno della luce per poter crescere, svilupparsi, fiorire e produrre frutti. Sempre tramite la scelta del profilo di coltivazione, potrai selezionare la durata del fotoperiodo, a seconda che tu voglia optare per una coltivazione tradizionale o intensiva (con un numero maggiore di ore di luce). Imposta l’inizio del fotoperiodo così da determinare quando far sorgere e tramontare il sole, anche in funzione delle tue necessità domestiche. Nel caso in cui tu scelga di impostare l’accensione delle luci nelle ore notturne, ti consigliamo di posizionare la serra in un luogo buio della casa, lontano da finestre, lampade e altre fonti luminose: anche le piante hanno bisogno di dormire!

Osserva il tuo orto che cresce

Durante le fasi di crescita delle tue piante, è importante controllare frequentemente cosa accade all’interno di Linfa e svolgere le seguenti operazioni:

  • elimina foglie e fiori caduti e parti non vitali delle piante, così da limitare la comparsa di muffe sul GrowPod;
  • assicurati che il livello dell’acqua sia sempre sufficiente per consentire l’azionamento della pompa;
  • rimuovi le parti di piante che crescono troppo vicine alla lampada o schiacciate contro i lati della serra;
  • se ti sembra che le piante siano troppo fitte puoi provare a potare alcuni rami in modo da favorire la circolazione dell’aria nella camera di crescita e ridurre l’incidenza delle muffe.

6. Concludi la coltivazione

Ogni pianta ha un proprio ciclo di vita, che comprende una fase di germinazione, una fase di crescita vegetativa, una fase di fioritura e una di fruttificazione.

A seconda della coltivazione che scegli sarai interessato ad una specifica fase piuttosto che alle altre. Per esempio, se stai coltivando, germogli vorrai che le tue piante germinino facilmente e vigorosamente. Se stai coltivando basilici, vorrai avere una lunga fase vegetativa, così da avere molte foglie. Se, invece, stai coltivando pomodori, sarai interessato alla fase di fruttificazione.

Poiché la durata di queste fasi è variabile, i profili di coltivazione sono riferiti a una previsione media di sviluppo della coltura, è del tutto normale se quello che osservi non è perfettamente allineato con gli step indicati nel profilo di coltivazione. Quando avrai raccolto tutto il tuo prodotto o sarà terminato il ciclo di coltivazione impostato in Linfa non dovrai fare altro che togliere le piante, rimuovere e lavare il piano di coltivazione, la vasca di coltivazione e il cassetto dell’acqua. Puoi procedere quindi alla pulizia di tutte le componenti come descritto nella sezione dedicata alla manutenzione ordinaria.

7. Manutenzione

A meno di imprevisti, il cassetto dell’acqua di Linfa non deve essere svuotato e lavato mentre la coltivazione è in corso. Linfa va pulita al termine di ogni ciclo di coltivazione, seguendo le seguenti istruzioni.

Pulizia generale di Linfa

Dopo aver scollegato Linfa dalla corrente elettrica è possibile effettuare la pulizia ordinaria utilizzando un panno morbido asciutto, prestando particolare attenzione alle componenti elettroniche. Non utilizzare i prodotti contenenti le sostanze riportate in tabella X (TBD).

Qualora fosse necessario, pulire la lampada si consiglia di utilizzare un panno asciutto e di pulire singolarmente ogni cavità della lampada, facendo attenzione a non toccare i LED. Non utilizzare acqua o altri prodotti.

Pulizia della vasca

  • Estrarre il cassetto dell’acqua da Linfa, rimuovere la vasca e il piano di coltivazione;
  • svuotare il cassetto dell’acqua e rimuovere il filtro della vasca e della pompa;
  • Sciacquare il tutto sotto acqua corrente. Pulire con una spugnetta morbida, utilizzando sapone neutro o detersivo per stoviglie. L’elenco completo delle sostanze non utilizzabili è riportato in tabella X (TBD);
  • Risciacquare con molta cura.
Fig. 5 - Estrazione del cassetto, della vasca e del piano

Manutenzione dei filtri

Linfa è provvista di 3 differenti filtri, illustrati di seguito. La pulizia regolare dei filtri è importante e, per una maggiore igiene, è consigliabile sostituirli alla conclusione di qualche ciclo di coltivazione in base al loro stato.

Filtro vasca

Questo filtro è quello che si sporca maggiormente, puoi sostituirlo circa ogni 3 mesi di utilizzo o alla conclusione di ogni ciclo di coltivazione.

Fig. 6 - Filtro vasca di coltivazione
Estrazione filtro vasca
Fig. 7 - Estrazione filtro vasca
Inserimento filtro vasca
Fig. 8 - Inserimento filtro vasca

Filtro pompa dell’acqua

Anche questo filtro si sporca facilmente. Per questo è bene sostituirlo circa ogni 3 mesi di utilizzo. Una volta sostituito, assicurarsi che il filtro venga reinserito nella maniera corretta e che il tubo venga riportato in posizione.

Fig. 9 - Filtro pompa acqua
Estrazione filtro pompa dell’acqua
Fig. 10 - Estrazione filtro pompa dell'acqua
Inserimento filtro pompa dell’acqua
Fig. 11 - Inserimento filtro pompa dell'acqua

Filtro dell’aria

Il filtro dell’aria serve a proteggere il tuo orto dalla polvere.

Fig. 12 - Filtro dell'aria
Estrazione filtro dell’aria
Fig. 13 - Estrazione filtro dell'aria
Inserimento filtro dell’aria
Fig. 14 - Inserimento filtro dell'aria

Gestione dell’acqua

Per evitare ristagni idrici e problemi tecnici rimuovere l’acqua se Linfa rimane spenta per più di tre giorni. In questo caso estrarre il cassetto dell’acqua, dopo aver rimosso la vasca di coltivazione, svuotarlo. Pulire il cassetto seguendo le operazioni descritte precedentemente.

Fig. 15 - Estrazione cassetto, vasca e piano di coltivazione

Reset

In alcune occasioni ti potresti trovare a voler o dover resettare Linfa. Per esempio, se cambi le credenziali della tua rete Wi-Fi, sarai costretto a eseguire il reset e a ripetere la procedura di connessione in rete di Linfa. Stessa cosa se, inserendo le credenziali di rete al primo collegamento di Linfa, dovessi fare degli errori di digitazione. Il terzo è ultimo caso accade quando, per ragioni non altrimenti correggibili, Linfa si comporta in modo anomalo.

L’operazione può essere svolta premendo, con l’estremità posteriore di una penna (o un oggetto di dimensioni simili), un pulsante che si trova in un foro sulla lampada in corrispondenza della griglia di aerazione frontale.

Fig. 16 - Reset di Linfa

Procedere come segue:

  • attaccare Linfa a una presa di corrente;
  • tenere premuto per 4 secondi il pulsante indicato;
  • attendere che Linfa completi il reset (il ring luminoso deve diventare bianco lampeggiante);
  • ripetere la procedura di associazione come per una nuova serra.

ATTENZIONE! Il reset NON comporta la disassociazione di Linfa dal tuo account. Ciò significa che a seguito di un reset Linfa dovrà essere connessa di nuovo con lo stesso account a cui era precedentemente associata. Per riportarla allo stato di fabbrica si faccia riferimento alla procedura di dissociazione.

Disassociazione

La procedura è molto semplice. Dalle Impostazioni della App devi scegliere Impostazioni Linfa > Disassocia > nome della Linfa che vuoi cedere. La disassociazione cancella dalla tua utenza la Linfa selezionata e rimuove le tutte le informazioni relative all’eventuale coltivazione attiva. Tieni conto che la disassociazione comporta implicitamente il reset che, a sua volta, cancella da Linfa le credenziali del tuo Wi-Fi.

È necessario che Linfa sia connessa a internet per effettuare questa procedura.

8. Parti di ricambio e accessori

Le parti di ricambio e gli accessori di Linfa sono reperibili presso un rivenditore autorizzato Robonica o sul sito

ATTENZIONE! Se viene danneggiato, il cavo di alimentazione della serra non può essere sostituito e dovrà essere sostituita l’intera Linfa.